richiesta sussidi

Punto su di te

Servizi di Consulenza per genitori e per operatori di rete
Informazione, orientamento e counselling

[circolare]

Dal mese di ottobre 2013 è aperto PUNTO SU DI TE
un servizio gratuito nato nel 2002 dal lavoro di ricerca dell’Istituto di counselling sistemico Change di Torino e realizzato attualmente con L’Unità Territoriale dei Servizi ai professionisti Necessità educative speciali (UTS Nes) della Direzione Regionale dell’Istruzione con il contributo della Regione Piemonte e di alcune importanti Fondazioni.

Il servizio prevede:

  • Colloqui di counselling;
  • Incontri di counselling indiretto dal titolo Fronteggiare la disabilità per i docenti;
  • Interventi nelle scuole di consulenza a supporto del lavoro di rete esistente e coordinamento di un lavoro di staffetta tra operatori.

Inoltre nell’anno 2013 – 2014 Punto su di te intende offrire alcune iniziative nate dalla collaborazione con professionisti della rete di lavoro del settore psico pedagogico e con l’obiettivo di creare sinergia tra insegnanti e famiglie:

  • Corso di tecniche di colloquio scuola –famiglia rivolto ai docenti;
  • Corso sul metodo di studio rivolto a docenti e genitori;
  • Corso dal titolo “Le relazioni difficili a scuola… e … a casa. Ascoltare. Leggere il messaggio… di aiuto….” rivolto a docenti e genitori.

E’ rivolto a:

  • Genitori e famiglie con bambini e ragazzi in difficoltà per motivi di disabilità, malattia cronica, problemi di adattamento.
  • Insegnanti, educatori, professionisti che li seguono a scuola e nel loro percorso evolutivo.

Per i genitori PUNTO SU DI TE propone:
Colloqui gratuiti con un counsellor professionista per:

  • Definire meglio le esigenze del bambino/ ragazzo in quel particolare momento
  • Raccogliere e perfezionare le informazioni necessarie per fronteggiarlo
  • Esaminare tutte le possibili risorse e i possibili aiuti disponibili
  • Definire obiettivi e modalità di azione applicabili nell’immediato
  • Affiancare la famiglia nelle scelte e nelle decisioni
  • Potenziare le capacità di risposta alle esigenze del bambino, della famiglia e della scuola.

E’ utile in particolare:

  • Quando gli insegnanti segnalano ai genitori una difficoltà o un problema e questi hanno bisogno di parlare con qualcuno per cercare una risposta, una soluzione, un modo per gestire meglio la situazione
  • Quando professionisti diversi forniscono indicazioni diverse sui comportamenti da adottare o sulle iniziative da prendere e per la famiglia diventa difficile orientarsi e decidere
  • Quando le aspettative della famiglia non coincidono con quelle della scuola
  • Quando il ragazzo deve affrontare un cambiamento di scuola e la famiglia ha bisogno di informazioni per orientarsi e orientarlo nella scelta
  • Quando il percorso scolastico si sta concludendo e tutti si domandano cosa fare dopo?

Agli insegnanti di classe, di sostegno e ai professionisti della rete propone incontri di counselling indiretto allo scopo di

  • Individuare e definire gli aspetti critici della situazione
  • Individuare i fattori di protezione eventualmente presenti in famiglia o nella rete prossimale
  • Attivare risorse nuove
  • Individuare obiettivi realistici e strategie sostenibili
  • Migliorare la condivisione e la cooperazione fra i professionisti e la famiglia
  • Supportare il lavoro di rete esistente nella condivisione delle responsabilità e nella costruzione di un contesto di fiducia.

Interventi di questo tipo sono utili in particolare:

  • Quando gli insegnanti si trovano nella necessità di parlare ai genitori delle difficoltà del ragazzo e si chiedono come dirlo
  • Quando la ricerca di modalità educative condivise fra insegnanti e fra scuola e famiglia risulta particolarmente difficile
  • Quando gli obiettivi della scuola e quelli della famiglia sono troppo divergenti
  • Quando gli altri professionisti coinvolti nella cura del ragazzo sembrano avere obiettivi e richieste inconciliabili con quelle della scuola
  • Ogni volta che sembra necessario rifare il punto sul percorso già effettuato e quello ancora da affrontare.

I colloqui si svolgono all’ Istituto Levi- Arduino, sede di Via Figlie dei Militari 25, Torino, presso l’Unità territoriale Necessità educative speciali. Per appuntamenti e informazioni telefonare al numero 328 6326430 o scrivere alla mail utsnes@itssecarlolevi.it

Per le date degli incontri di counselling indiretto o delle formazioni consultare periodicamente il sito www.necessitaeducativespeciali.it e seguire le modalità di iscrizione indicate.
Il servizio è gestito dalla dott.ssa Seira Ozino Maria Emilia.

In evidenza

corso neo immessi in ruolo

registrazione corsi

questionari gradimento corsi

materiale per i docenti

consulenza dsa bes

consulenza dsa bes

disabilità sensoriali e motorie

scuole polo della provincia