richiesta sussidi

Ammessi corsi Geogebra

Si comunica che, a causa della presenza di un esiguo numero di iscritti, i corsi avanzati non saranno attivati per nessun ordine di scuola. Al contrario, al fine di soddisfare tutte le richieste, i corsi base sono stati potenziati e suddivisi come da elenco allegato.

[ Ammessi al corso Geogebra ]

Corso: miglioriamo la didattica per tutti

migliorareIl CTS, Centro Territoriale di Supporto alle Nuove Tecnologie e Disabilità di Torino e Provincia, la Rete per l’Inclusione della Città di Torino e l’UTS-Nes organizzano il seguente corso di formazione del personale docente, finalizzata all’aumento delle competenze per potenziare i processi di integrazione a favore di alunni con disabilità e bisogni educativi speciali (art. 16, comma 1, lett. b del D.L. 104/2013 convertito dalla Legge 128/2013)

MIGLIORIAMO LA DIDATTICA PER TUTTI

DESTINATARI:
Docenti di sostegno e curriculari di ogni ordine di scuola, con priorità data a coloro i quali si trovino ad operare nelle classi ove sono iscritti, per l’A.S. 2014/2015, alunni con disabilità, DSA e altri BES.

FINALITA’

Finalità delle attività di formazione è fornire competenze su:

  • Lettura ed esame collegiale da parte dei docenti delle diagnosi funzionali di disabilità o delle certificazioni di DSA o di altre diagnosi relative all’individuazione di ulteriori bisogni educativi speciali degli alunni presenti nella propria sezione o classe;
  • Progettazione degli interventi per l’inclusione scolastica (PEI e PDP), prevedendo, ove opportuno o necessario, l’impiego di nuove tecnologie;
  • Gestione del gruppo classe alla luce della progettualità relativa agli alunni con BES;
  • Gestione del ciclo di valutazione, attraverso la verifica intermedia e finale, degli obiettivi indicati nel PEI o nel PDP.
  • Progettazione orientata su strategie didattiche inclusive con attenzione ai “progetti di vita” di “tutti”.
  • Utilizzazione delle nuove tecnologie come supporto alla didattica e come ausilio nella compilazione dei PDP.

METODOLOGIA:
La formazione avverrà con metodologia flipped, attraverso l’utilizzo di una piattaforma di e-learning dove saranno pubblicati in anticipo i materiali relativi agli incontri formativi e con lezioni in presenza.
E’ previsto il rilascio di un attestato ai partecipanti che abbiano realizzato una prova consistente nell’elaborazione di gruppo di un PDP. La valutazione degli elaborati sarà basata sull’uso del PDP non solo come strumento di progettazione del percorso didattico-educativo degli allievi interessati ma anche per il miglioramento della didattica per tutti; saranno valutati con particolare attenzione le proposte di insegnamento per competenze e le strategie didattiche inclusive che abbiano una ricaduta positiva per l’intera classe.
L’utilizzo del modello regionale di PDP implicherà anche la sperimentazione delle “Schede di collaborazione scuola – famiglia”, allegate alla DGR n. 16/2014, per coglierne la loro valenza come strumenti pedagogico-didattici di osservazione per allievi con BES per poter attivare adeguati percorsi di recupero e potenziamento didattico.

CONTENUTI E CALENDARIO:

18/02/2015
orario: 14.30-17.30
1. Docenti e allievi: risorse per la cocostruzione di ambienti educativi inclusivi.
Relatrici: Dott.sse Capra e Coccolo, Ufficio sostegno UST Torino

3/03/2015
orario: 14.30-17.30
2. Lettura di una Diagnosi Funzionale e stesura del PEI in ICF. La valutazione degli allievi disabili.
Relatrice: Prof.ssa Guerzoni, docente di sostegno, tutor nel Master del Miur sui DSA a.a. 2013-14, collaboratrice della Rete per l’Handicap di Torino e dell’UTS-NES.

17/03/2015
orario: 14.30-17.30
3. Lettura delle certificazioni di DSA e corrispondenti strumenti compensativi e misure dispensative.
Relatore: Dott. Virciglio, ASL TO

19/03/2015
orario: 14.30-17.30
4. Strumenti e strategie per allievi con ADHD Relatrice: Dott.ssa Veneziani, psicologa ASL TO2 – Referente per il Piemonte dell’AIDAI

31/03/2015
orario: 14.30-18.30
5. Gli strumenti dell’inclusione: GLI, PAI, DGR 16, il modello di PDP dell’USR Piemonte. Relatrice: Prof.ssa Centolanze, tutor nel Master del Miur sui DSA, referente della Rete per l’Inclusione di Torino e dell’UTS-NES.
Presentazione del PDP nella versione informatizzata e sperimentazione di gruppo in laboratorio informatico Relatori: Prof.ri Maffucci e Para, referenti CTS di Torino e Provincia
Orario: 14.30-18.30

20/04/2015
orario: 14.30-17.30
6. Sperimentazione a cura dell’USR Piemonte della tabella ICF del PDP Regionale. La valutazione degli allievi con DSA o altri BES.
Relatrice: Prof.ssa Damiani, referente “Area integrazione studenti nel contesto scuola” presso USR Piemonte.

Il corso si svolgerà nell’aula audiovisivi della sede Arduino dell’ITSSE “C. Levi – V. e L. Arduino”, in via Figlie dei Militari, 25 – Torino.
Le iscrizioni dovranno essere effettuate, entro il giorno 13 febbraio 2015, online al seguente

LINK

L’elenco degli ammessi sarà pubblicato su questo sito il giorno 15 febbraio 2015.
Saranno ammessi un massimo di 60 docenti in base all’ordine di arrivo delle domande. Sarà data la priorità agli istituti che iscriveranno almeno tre docenti dello stesso consiglio di classe o due dell’interclasse, oppure tre docenti di differenti dipartimenti o aree disciplinari.

IMPORTANTE: è necessario controllare di essere stati ammessi prima di venire agli incontri.

Corsi per la creazione di comunità di apprendimento on-line, creative computing, coding.

corsi-tecnologie-didatticheIl CTS (Centro Territoriale di Supporto – Nuove Tecnologie e Disabilità) di Torino e Provincia in collaborazione con l’UST di Torino – Ufficio Inclusione organizza un corso, strutturato a moduli, sull’utilizzo di software volti a promuovere la didattica inclusiva.

Destinatari: docenti di sostegno e curriculari provenienti da scuole di ogni ordine e grado di Torino e Provincia.

Formatori e Tutor d’aula: prof. Michele Maffucci, prof.ssa Claudia Para.

Metodologie: il corso si svolgerà con metodologia laboratoriale.

Contenuti e calendario:

Corso 1: Edmodo

Date del corso: 10/02/2015 – 19/02/2015

Orario: 14.30-17.30

Argomento: Utilizzo dell’applicativo web gratuito Edmodo: sistema adatto per la creazione di comunità di apprendimento, che permettono di lavorare e mantenere contatti tra studenti, insegnanti e genitori, e per la realizzazione di una didattica con metodologia blended.

Modulo 2: Insegnare a progettare

Date del corso: 26/02/2015 – 5/03/2015 – 12/03/2015 – 18/03/2015

Orario: 14.30-17.30

Argomento: Predisposizione di esempi pratici e applicabili in classe volti al miglioramento delle competenze logico-matematiche e delle capacità organizzative degli allievi mediante l’uso di software di programmazione con forte grado di interattività, opensource e gratuiti.
Si mostrerà come il “Creative Computing” possa agevolare lo sviluppo del pensiero strutturato (computational thinking) assieme al pensiero creativo mediante la programmazione.

Modulo 3: Scratch

Date del corso: 26/03/2015 – 16/04/2015 – 23/04/2015 – 30/04/2015

Orario: 14.30-17.30

Argomento: Introduzione ad un metodo laboratoriale basato sul software Scratch che offre agli studenti la possibilità di insegnare a progettare il proprio apprendimento attraverso l’informatica e ad acquisire la consapevolezza che è possibile interagire con gli strumenti tecnico informatici non solo in maniera passiva, ovvero usandoli, ma anche in maniera attiva, cioè programmandoli direttamente.

Il corso si svolgerà nel laboratorio della sede Arduino dell’ITSSE “C. Levi – V. e L. Arduino”, in via Figlie dei Militari, 25 – Torino.

Le iscrizioni potranno essere effettuate per ogni singolo modulo in modo indipendente. Esse devono pervenire entro il giorno 2 febbraio 2015, utilizzando il form presente al seguente

LINK

L’elenco degli ammessi sarà pubblicato su questo sito il giorno 5 febbraio 2015.

Saranno ammessi un massimo di 30 docenti per ogni corso in base all’ordine di arrivo delle domande.

IMPORTANTE: E’ NECESSARIO CONTROLLARE DI ESSERE STATI AMMESSI PRIMA DI VENIRE AGLI INCONTRI.

Corso di formazione: Il Metodo E.P.A. – Emozione Pensiero Azione – Sviluppare le tecniche di osservazione e gestione degli stati emotivi

epaL’UTS-NES organizza un corso di aggiornamento per docenti di ogni ordine e grado su:

“Il metodo E.P.A. propedeutico all’apprendimento”

Presentazione

L’apprendimento è spesso condizionato da fattori emotivi che ne rallentano o impediscono il naturale processo. Il Metodo E.P.A. – Emozione Pensiero Azione – nasce per comprendere e gestire la risposta inconscia ad un’emozione limitante che si traduce in una reazione di Stress, bloccando il processo di apprendimento.

Con l’obiettivo di facilitare la trasmissione delle informazioni, il focus sarà sulla qualità della comunicazione che comprende 3 aspetti fondamentali per l’efficacia di quanto si vuole dire: verbale, cinestetico ed energetico. Sviluppando le tecniche di consapevolezza degli stati emotivi, si intende incentivare un nuovo modo di interagire che sia coinvolgente, costruttivo e sereno sia per l’insegnante che per gli alunni.

I docenti esploreranno le principali tecniche olistiche di rilassamento del corpo, di focalizzazione della mente e di integrazione emisferica studiate per essere svolte in classe.

 

contenuti

  • Principali cause ed effetti dello stress da apprendimento
  • L’importanza dello stato psicofisico durante l’apprendimento
  • La coerenza cardiaca: teoria e pratica
  • Comunicazione verbale, cinestetica ed energetica
  • I blocchi Anti-Stress
  • Obiettivi e traguardi
  • Il percorso trasversale tra i cicli di istruzione

Destinatari: docenti di ogni ordine e grado di Torino e Provincia.

Formatore: Lo Giudice Valentina, naturopata, fondatrice del ” METODO E.P.A. propedeutico all’apprendimento”, Master RIZA in ” Tecniche di rilassamento e visualizzazione”

Calendario: 19 Febbraio 2015 dalle 15.00 alle 18.00

Sede del corso: ITSSE “Levi-Arduino” presso la sede “Arduino” – Via Figlie dei Militari 25 – TORINO.

Le iscrizioni dovranno pervenire entro il giorno 10 febbraio 2015 online al seguente

LINK

L’elenco degli ammessi sarà pubblicato su questo sito  il 12/02/2015.

Saranno ammessi un massimo di 70 iscritti in base alla presenza di almeno un docente per scuola.

Importante: é necessario controllare di essere stati ammessi prima di venire agli incontri.

Ammessi al corso Disgrafia

Elenco ammessi al percorso di formazione Disgrafia e prevenzione. Criteri metodologici per l’insegnamento ed educazione del gesto grafico.

 

In evidenza

registrazione corsi

questionari gradimento corsi

materiale per i docenti

consulenza dsa bes

disabilità sensoriali e motorie

scuole polo della provincia

punto su di te